Fisica I - Ingegneria Ambiente e Territorio (A.A. 2017-2018)

Anno Accademico: 
2017-2018
Corso di Laurea: 
Ingegneria Ambiente e Territorio
Tipo Classe di Laurea: 
Triennale
Materia: 
Fisica I
Canale (lettera iniziale): 
A
Canale (lettera finale): 
Z
Orario di ricevimento: 
per appuntamento - mandare un mail con la parola "RICEVIMENTO" nell'oggetto e nel testo specificare alcuni possibili giorni e orari
Luogo ricevimento: 
presso l'ufficio del professore, nella palazzina RM009 dell'area interna di via scarpa
Periodo di erogazione del corso: 
secondo semestre
Note: 

DESCRIZIONE DEL CORSO

Nel corso di Fisica I vengono illustrati i principi fondamentali della meccanica classica, i concetti di forza, lavoro ed energia e, successivamente, il principio generale di conservazione dell’energia e le proprietà di evoluzione dei fenomeni naturali (primo e secondo principio della termodinamica). Lo studente viene introdotto all’uso del metodo scientifico fino alla modellizzazione necessaria per la risoluzione di problemi semplici. 

Come autonomia di giudizio, nello sviluppo del processo formativo lo studente acquisirà:

la capacità di scegliere e utilizzare i metodi più appropriati per la risoluzione dei problemi;

la comprensione delle tecniche e dei metodi applicabili e dei loro limiti.

I risultati attesi sono principalmente nella capacità dell’allievo di combinare teoria e pratica per risolvere problemi di ingegneria. 

Inoltre, dal punto di vista delle abilità comunicative, l’allievo acquisirà la capacità di comunicare in modo efficace con la comunità ingegneristica e in generale con la società, esponendo anche oralmente teorie e dimostrazioni di fenomeni fisici. Dal punto di vista metodologico l’allievo è chiamato ad analizzare un problema, scomporlo in elementi semplici e formalizzare un modello di simulazione del fenomeno.

Il corso è presentato in modo che l’allievo apprenda il vastissimo campo di applicabilità dei modelli presentati, utilizzabili sia per problemi strettamente fisici che per tematiche più vaste che riguardano l’ambito ingegneristico e la normale vita personale. Questa multi displinarietà porterà l’allievo a maturare la  consapevolezza della necessità di apprendimento autonomo durante tutto l’arco della vita

Al termine del corso lo studente dovrà conoscere i principi della meccanica e della termodinamica, dei concetti di forza, energia, lavoro e potenziale, in modo da saperli impiegare per impostare e di risolvere esercizi di ridotta complessità.

La verifica sarà effettuata attraverso la risoluzione di un compito scritto contenente sia problemi di meccanica che di termodinamica. Oltre alla parte scritta, l’allievo è chiamato anche ad esporre oralmente la teoria dei fenomeni studiati, mostrando una capacità di esporre concetti e dimostrazioni.

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL’ESAME

Per l’esame bisogna prenotarsi sulla piattaforma INFOSTUD. Chi non si è prenotato non può svolgere l’esame. 

L'esame è costituito da una prova scritta e da una prova orale che devono essere svolti nello stesso appello. 

L’orario e il luogo della prova scritta saranno comunicati via mail dal docente il giorno prima; questa comprende 5 esercizi che devono essere svolti in 2,5 h. Durante la prova si possono utilizzare soltanto calcolatrici non programmabili per fare i calcoli richiesti. Il testo e la soluzione del compito saranno pubblicati su questo sito tra lo scritto e l’orale. La prova orale si svolgerà dopo alcuni giorni dello scritto: data, orario e luogo saranno comunicati dal docente. Si consiglia di sostenere la prova orale nel caso in cui siano stati svolti correttamente almeno due esercizi della prova scritta.

 
Dispense: 
Presentazioni: 
Altro: